Massarosa (LU)

Incontro a cura del Direttore del Museo archeologico Massaciuccoli, Archeologo Stefano Genovesi, sulle vicende della famiglia dei Venulei Aproniani, in particolare dell’ultimo discendente Lucius Venuleius Montanus, al quale si deve all’inizio del I sec. d. C., la costruzione della villa.

Lucca

Presso la chiesa dei SS. Paolino e Donato, presentazione del volume Baccio da Montelupo Architetto nella repubblica di Lucca, di Costantino Ceccanti (Fazzi Editore) e dei restauri delle pitture murali sulla parete sinistra dell’abside.

Ricordo

L’associazione ha fatto celebrare una S. Messa in suffragio del Rev. Mons. Giuseppe Azelio Manzetti de Fort, Protonotario Apostolico, Canonico Coadiutore della Basilica Papale di S. Giovanni in Laterano, Cappellano Gran Croce Conventuale ad Honorem del S.M.O. di Malta, Cappellano Capo emerito del Gran Priorato di Roma, Assistente ecclesiastico dell’ACISMOM e Cappellano Capo del Corpo Militare, richiamato a Dio in Roma il 5 luglio 2013.

Mostra all’Abbazia di Montevergine

Presso le Sale del Museo è allestita un’esposizione di opere dell’Abbazia ed una selezione di beni recuperati dal Nucleo Carabinieri TPC di Napoli. Parte di questi manufatti sono già stati restituiti ai legittimi proprietari, mentre per le 130 opere di natura liturgica esposte, non è stata ancora accertata la provenienza. Orari: 9.30-12.30 e 15-18.

Ricordo

L’associazione ha fatto celebrare una S. Messa in suffragio dell’Arciduca Otto d’Asburgo Lorena, richiamato a Dio il 4 luglio 2011, dal 1990 presidente onorario della Commissione “Europa” dell’Associazione Internazionale Regina Elena.

Memoria liturgica

Nel giorno della memoria liturgica del Beato Pier Giorgio Frassati e della sua nascita al Cielo, l’associazione ha partecipato alla S. Messa nella Cattedrale di Torino, conclusa con la processione alla Cappella del Beato e la venerazione presso la sua tomba.

Guglielmo Marconi

L’associazione ha partecipato all’incontro organizzato dall’Istituto Internazionale per le celebrazioni di Guglielmo Marconi per ricordare il deposito del brevetto della radio nella capitale britannica, da parte del futuro Premio Nobel il 2 luglio 1897.

Commemorazione

Come ogni anno, l’associazione ha ricordato oggi, a Bardi (PR), le vittime dell’affondamento della Arandora Star, la nave nella quale morirono 446 prigionieri italiani, tra i quali circa 100 erano emigrati originari dell’Appennino parmense. La bellissima nave venne silurata da un sottomarino al largo della Scozia il 2 luglio 1940.