Archivi del mese: novembre 2017

Medaglia della Carità al Reggimento Logistico “Pozzuolo del Friuli”

Il 3 novembre 2017 a Remanzacco (UD), la Medaglia della Carità nazionale in bronzo è stata conferita al Reggimento Logistico “Pozzuolo del Friuli”, un’unità alle dipendenze della Brigata di Cavalleria”Pozzuolo del Friuli”, agli ordini del Generale Ugo Cillo.

La massima onorificenza concessa dall’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus è stata ritirata dal Comandante dell’unità, il Colonnello Alessandro Tassi, dopo la cerimonia dell’ Alza Bandiera nel piazzale d’onore della caserma “Lesa”.

Presenti alla consegna, avvenuta per mano del Vice Presidente nazionale Comm. Gaetano Casella, delegato dal Presidente nazionale Gr. Uff. Ilario Bortolan, vi era il Reggimento schierato, numerose associazioni Combattentistiche e d’Arma e le scolaresche di Remanzacco presenti per la giornata “Caserme aperte”, organizzata dall’Esercito in occasione del 4 novembre. Fra le autorità presenti: il Presidente del Consiglio regionale del Friuli VeneziaGiulia Franco Jacob, il Sindaco di Remanzacco Daniela Briz, il Consigliere regionale Roberto Novelli ed i rappresentanti delle Forze dell’Ordine.

Il Colonnello Tassi ha ringraziato l’associazione per il riconoscimento che va condiviso con tutti gli uomini e le donne del Reggimento, da sempre addestrati ed impegnati in Italia e all’estero per tutte le attività operative che coinvolgono la Terza Armata.

Presenti, per la Delegazione Nazionale ai rapporti istituzionali e comunicazione, il delegato Cav. Biagio Liotti e la dirigente Dr. Emanuela Serra, i Soci Cav. Luigi Cavuto, Uff. Dr. Renzo Vanis Simionato e Emilio Lavarone ed i Volontari Paolo e Matteo Loi e Piero Rapetti.

me-pb030084me-pb030081

2 novembre: commemorazione dei defunti

La commemorazione dei defunti, che ricorre ogni, rappresenta tradizionalmente un’occasione per offrire S. Messe in suffragio di parenti ed amici scomparsi, ma la generosità dei benefattori, e la loro attenzione per le necessità, non si limita a questa ricorrenza liturgica.

Credo opportuno sottolineare la priorità dell’associazione: dal 24 agosto 2016 l’Italia centrale terremotata. Molti hanno già inviato un contributo solidale, sia finanziario che in aiuti umanitari. Ma questi terribili eventi hanno provocato tanti morti ed un ulteriore sforzo è richiesto, anche soltanto simbolico. Un TIR di 20 tonnellate sarà consegnato l’11 novembre. Vi assicuro che l’associazione fa oltre il possibile per intervenire ma è arrivata ad un momento critico perché ogni nuova sciagura scaccia la precedente dalla mente della gente e dai media, anche se purtroppo le catastrofi naturali continuano a produrre i loro effetti nefasti ed un aiuto  ulteriore è assolutamente necessario ed urgente.