Tutti gli articoli di Admin

Strage di Viareggio

Oggi ricorre l’anniversario della strage di Viareggio e, come ogni anno, l’associazione ha ricordato l’evento drammatico nel rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza. Quel 29 giugno 2009 un ragazzo di 16 anni riesce ad uscire dalle macerie dell’abitazione di via Ponchielli, ma si accorge che la sorellina è rimasta all’interno e torna indietro, si butta tra le fiamme per salvarla ma muore. Sarà il primo destinatario del premio nazionale dei Vigili del fuoco “Angelo del soccorso”.

 

III PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE

“LA ROSA D’ORO”

È bandita dall’Associazione Internazionale Regina Elena Odv la III Edizione del premio giornalistico nazionale “La Rosa d’Oro” disciplinato dalle norme del presente Regolamento, che potrà essere aggiornato dal Presidente su proposta del Comitato.

Il Premio ha le finalità di incentivare la corretta informazione e il riconoscimento dell’impegno professionale dei giornalisti.

I premi sono conferiti ai migliori elaborati, nell’ordine del: primo, secondo e terzo classificato. Nella considerazione che l’Associazione Internazionale Regina Elena Odv è ispirata dal principio della carità- come ricordato dal suo motto “SERVIRE”- i riconoscimenti non saranno in denaro ma in diplomi e targhe. Sono, inoltre, previste delle “menzioni speciali” assegnate su segnalazione del Presidente e dei membri della giuria.

ART.1

La partecipazione al Premio è gratuita e riservata a: giornalisti (pubblicisti e professionisti) iscritti all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, giornalisti europei, addetti stampa della pubblica amministrazione, di associazioni o aziende italiane e europee.

Il Premio ha ricorrenza annuale e viene assegnato nella data e nel luogo stabiliti dall’Associazione. La cerimonia di premiazione della III edizione del Premio si terrà a Milano venerdì 4 settembre 2020. La scelta della città ha lo scopo di manifestare concretamente la solidarietà della nostra associazione al capoluogo della regione italiana più colpita dall’emergenza Covid-19.

Qualora le disposizioni per il contenimento della pandemia non consentissero di svolgere la cerimonia di premiazione nel luogo e data indicati dal presente regolamento, la segreteria del Premio comunicherà, ai soli finalisti via e-mail l’esito della Giuria e la premiazione si svolgerà nel 2021 in concomitanza con il IV Premio giornalistico nazionale “La Rosa d’Oro”.

Tutti i partecipanti alla cerimonia di premiazione sono tenuti all’osservanza delle disposizioni sanitarie per il contenimento del COVID-19.

Sono esclusi dalla partecipazione al Premio i giornalisti membri del Comitato organizzatore, della Giuria e i loro familiari.

ART.2

Possono concorrere al Premio gli autori di: articoli, servizi video o foto giornalistici, in lingua italiana o lingua straniera (purché gli elaborati siano accompagnati da una traduzione in lingua italiana) pubblicati su:

  • quotidiani, settimanali, mensili, periodici;
  • agenzie di stampa;
  • Radio o TV;
  • Testate on-line regolarmente registrate.

Gli articoli, servizi o reportage devono essere stati pubblicati nel periodo compreso tra il 1 di gennaio e il 31 maggio 2020 e avere attinenza con le seguenti tematiche:

  • l’Italia e gli italiani all’estero;
  • New Media;
  • Comunicazione istituzionale.

ART.3

Le opere in concorso- non più di una per ogni autore- dovranno pervenire su supporto di riferimento (video, pdf, audio, etc.) entro il 27 luglio 2020 alla Segreteria del Premio presso la sede nazionale dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv.

Indirizzo: Presidenza nazionale Associazione Internazionale Regina Elena Odv, via Gherarda, 9- 41121 Modena, airh.onlus@gmail.com.

Gli elaborati dovranno possedere le seguenti caratteristiche:

  • per gli articoli della carta stampata/web una lunghezza non superiore alle quattro cartelle (7.200 caratteri).
  • I servizi radio-televisivi una durata massima di tre minuti, qualora la durata del servizio fosse maggiore, il candidato si impegna ad adattarlo al tempo massimo richiesto.
  • Documentari e cortometraggi multimediali la durata non deve essere superiore ai 30 minuti. Il candidato si impegna ad inviare anche un estratto di tre minuti da proiettare, qualora vincitore, nel corso della cerimonia di premiazione.

ART.4

Ogni elaborato dovrà essere corredato da:

  • Scheda di partecipazione, allegata al presente Regolamento, compilata e firmata in originale;
  • autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lg 196/2003 per gli adempimenti connessi al Premio giornalistico nazionale “La Rosa d’Oro”.

Qualora la documentazione richiesta dovesse risultare incompleta, con dati personali e anagrafici incomprensibili o non veritieri, o non conforme alle indicazioni presenti sul Regolamento, la richiesta di partecipazione non verrà considerata ed esclusa dal concorso.

ART.5

La valutazione degli elaborati sarà effettuata in base a punteggi assegnati alle seguenti voci:

  • utilità ed importanza della notizia (da 0 a 10 punti);
  • capacità di approfondimento (da 0 a 10 punti);
  • obiettività e coerenza (da 0 a 10 punti);
  • originalità (da 0 a 10 punti);
  • adeguatezza dello stile al contenuto (da 0 a 10 punti);
  • proprietà di linguaggio (da 0 a 10 punti);
  • chiarezza espositiva (da 0 a 10 punti);
  • comprensibilità del messaggio (da 0 a 10 punti).

ART.6

Sono organi del Premio: il Comitato Organizzatore e la Giuria, coordinati dal Presidente dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv.

ART.7

Il Comitato Organizzatore è formato da 3 a 11 membri.

La Giuria, nominata dal Comitato Organizzatore e dal Consiglio Direttivo dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv è composta dal Presidente dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv e può contare da 2 a 10 membri provenienti dal mondo: del giornalismo, della comunicazione, accademico, religioso e/o istituzionale.

ART.8

I premi assegnati dovranno essere ritirati dai vincitori nel corso della cerimonia ufficiale.

La mancata presenza del vincitore o suo delegato alla cerimonia di premiazione sarà considerata rinuncia al premio.

ART.9

Il concorrente, con la partecipazione, autorizza l’organizzazione del Premio a riprodurre e diffondere su qualunque supporto, immagini e testi tratti dai materiali presentati in concorso, nelle pubblicazioni, nel materiale informativo e promozionale, nel sito internet dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv e durante la cerimonia di premiazione. L’organizzazione si impegna a citare gli autori di tali opere.

Ogni autore è personalmente responsabile dei contenuti degli elaborati che sceglie di inviare. Non è prevista la restituzione degli elaborati inviati al fine del concorso.

Non sono previsti rimborsi spesa per la partecipazione alla cerimonia di premiazione.

ART.10

La partecipazione al Premio giornalistico nazionale “La Rosa d’Oro” implica la completa accettazione del presente regolamento, sollevando l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale nei confronti di terzi.

Il presente regolamento con le modalità tecniche d’iscrizione è pubblicato sul sito internet dell’Associazione Internazionale Regina Elena Odv www.reginaelenaonlus.eu e sarà inviato a testate giornalistiche locali e nazionali.

Modena 31 maggio 2020

ASSOCIAZIONE INTERNAZIONALE REGINA ELENA Odv

REGOLAMENTO III PREMIO GIORNALISTICO NAZIONALE

SCHEDA D’ISCRIZIONE

 

Festa dell’Arma dei Carabinieri

Nella ricorrenza del 206° anniversario della Fondazione dell’Arma dei Carabinieri da parte del Duca di Savoia e Re di Sardegna Vittorio Emanuele I, rivolgiamo un commosso pensiero a tutti i Carabinieri caduti in servizio, in primis alla M.O.V.M. Salvo D’Acquisto, per la difesa dell’onore, dei cittadini e della legalità. Alle loro famiglie rinnoviamo la nostra vicinanza e gratitudine.

Da oltre due secoli la storia dell’Arma è quella dell’Italia nella fedeltà agli stessi valori, contribuendo alla sicurezza del popolo italiano. Giungano i più fervidi auguri a tutti, Ufficiali, Sottufficiali, Appuntati e Carabinieri, in servizio e in congedo, ed alle loro famiglie.

Viva l’Arma dei Carabinieri! 

 

Comune di Buca (CN)

“Faccio seguito alla donazione di dispositivi di sicurezza consegnati da codesta Spettabile Associazione al nostro Comune nel corso dell’emergenza sanitaria di Covid-19.

Colgo l’occasione per ringraziarVi per la sensibilità dimostrata nei confronti della comunità buschese durante questo difficile periodo e per comunicarVi che ritengo davvero encomiabile il senso di solidarietà e di    vicinanza dimostrata nei confronti delle istituzioni pubbliche locali che si sono trovate a gestire un’emergenza fino a qui mai conosciuta.

Sarà obiettivo di quest’Amministrazione comunale sostenere il tessuto economico e sociale della nostra comunità in questa difficile fase di ripresa.

Colgo l’occasione per porgerVi cordiali saluti.

Il Sindaco, Marco Gallo”.

Anniversario

Oggi avrebbe compiuto 100 anni Fedora Barbieri. Il mezzosoprano incantò Arturo Toscanini, che la volle per il cinquantenario verdiano a New York, dove si esibì nel Requiem, sia al Metropolitan che alla Carnegie Hall. A lei Firenze intitolerà una strada vicino al nuovo Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e dedicherà un convegno. Intanto, il suo pianoforte è già stato trasferito al Conservatorio e verrà emesso un francobollo per celebrarla.