Inaugurazione di una nuova sede

Domenica 15 luglio, a Prato Sesia (NO), si è svolta una significativa giornata, in occasione dell’inaugurazione della nuova sede in provincia di Novara e di una S. Messa in suffragio dei soci defunti. Il Presidente nazionale, il Segretario generale nazionale e il Delegato nazionale agli eventi sono stati accolti dal Fiduciario, Rocco Guastella, accompagnati dai soci provinciali. Erano presenti con la fascia il Sindaco di Prato Sesia, Luca Manuelli, con il Gonfalone ed il Sindaco di Lozzolo, (VC) Roberto Sella, oltre al Luogotenente Giampaolo Falchi, al Comandante del Corpo Forestale di Carpignano Sesia e al Presidente della Pro Loco di Grignasco.

2018-prato-sesia-15-luglio-9

La S. Messa è stata celebrata presso la chiesa parrocchiale da don Mario Vannini che all’inizio del Sacro Rito ha voluto porgere un saluto molto cordiale e fraterno e ha ricordato in particolare i soci don Giuseppe Sempio e Angioletta Ceralli. Il Parroco ha poi ceduto la parola al Presidente nazionale che ha ricordato le origini e le attività del sodalizio: “ (…) Tutte le attività̀ che l’Associazione svolge sono possibili solo grazie al lavoro dei suoi volontari e alla generosità̀ di tante persone. A Novara e provincia l’associazione è presente da oltre 15 anni e la delegazione in questa Santa Messa ricorda due amici defunti: il Cappellano don Giuseppe Sempio e l’instancabile animatrice Angioletta Ceralli. Alla fine della celebrazione siete tutti invitati all’inaugurazione della nuova sede dell’associazione in Via Partigiani 57: proprio da questo indirizzo partiranno a breve molti aiuti umanitari già in parte raccolti e pronti per la distribuzione che daranno continuità all’opera instancabile e costante di Angioletta”.

2018-prato-sesia-15-luglio-7

Il Presidente ha tagliato il nastro per inaugurare la bella sede prima di ringraziare Rocco Guastella ed i soci per le attività già svolte e per salutare i soci che erano già presenti alla fondazione della delegazione provinciale 15 anni fa. E’ seguita la benedizione impartita da don Mario Vannini.

2018-prato-sesia-15-luglio-2

Sono stati invitati i numerosi partecipanti ad intervenire alle prossime manifestazioni, in particolare quelle in Piemonte: 28-29 luglio a Piedicavallo (BI), 26 agosto a Sant’Anna di Valdieri (CN) per la XXIX Festa di Sant’Elena, 14-16 settembre a Torino alle Giornate dedicate all’Abate Juvarra, 23 settembre a Boves (CN) alla commemorazione annuale, 7 ottobre ad Alessandria al XXII Pellegrinaggio annuale presso la Cappella della Beata Vergine del S. Rosario in Cattedrale, 23 ottobre a Torino al Convegno culturale, 3 novembre a Torino alla commemorazione della Grande Guerra.

147^ Giornata azzurra

La Giornata Azzurra si è svolta in provincia di Modena, con 53 insegnanti di diverse regioni italiane, dal Piemonte alla Campania. Ha avuto inizio con la visita al patrimonio dell’Unesco nel capoluogo, fondato nel 183 a.C., come colonia di diritto romano, e dal 1598 al 1859 capitale del Ducato di Modena e Reggio. Antica sede universitaria ed arcivescovile, il suo Palazzo Ducale fu sede già nel 1859 della Scuola militare dell’Italia centrale del Regno di Sardegna, evolutasi nei decenni fino a divenire nel 1947 Accademia Militare dell’Esercito e dell’Arma dei Carabinieri. Quindi una visita agli stupendi musei, in particolare la Galleria estense, prima di una colazione tradizionale.

Il pomeriggio è stato dedicato alle eccellenze tecnologiche, Ferrari e Maserati, prima di concludere con quelle eno-gastronomiche.

Nizza

Anniversario dell’attentato terroristico islamico che il 14 luglio 2016 causò la morte di 86 persone ed il ferimento di altre 458 sulla Promenade des Anglais.

Cordoglio

Funerale di S.A.R. il Principe Michele di Borbone di Parma, consorte del nostro Presidente onorario internazionale, presso la Cattedrale di Saint-Louis des Invalides, a Parigi.

Commemorazione

Brigadiere del Corpo Forestale dello Stato Felice Cottignoli, nato a Benevento il 10 luglio 1938 e deceduto a Sezze (LT) il 12 luglio 1973.

Motivazione della Medaglia d’oro al valor civile alla memoria: “Portatosi coraggiosamente lungo le pendici di una collina in fiamme per contenere l’impeto dell’incendio e scongiurare l’imminente grave pericolo per alcune case rurali, non cessava di prodigarsi infaticabilmente nelle rischiose operazioni di spegnimento, se non quando, investito da un’improvvisa fiammata, rimaneva vittima del suo generoso altruismo. Luminoso esempio di incondizionata dedizione al dovere e di operante solidarietà umana. Sezze (Latina),12 luglio 1973”.

Firenze

Questa mattina è stata inaugurata una targa per ricordare Mario Del Monaco sulla facciata della casa in cui nacque il 27 luglio 1915 (via Ricasoli 15). Alla cerimonia era presente il figlio del tenore Claudio Del Monaco.

Cordoglio

L’associazione esprime profondo cordoglio per la morte di Maurizio Giordano, Caporal Maggiore scelto in forza al Centro Addestramento Alpino di Courmayeur, coinvolto in un incidente mortale, alla conquista della vetta del Gasherbrum IV (7.925 metri), in Pakistan. Ai familiari giungano le nostre condoglianze e la nostra solidarietà, che estendiamo all’Esercito ed alle donne ed agli uomini del Centro Addestramento Alpini che contribuiscono a mantenere alto il ruolo delle professioni di montagna e dell’alpinismo.

Commemorazione

L’Agente della Guardia di Finanza Giorgio Ardizzone, nato ad Alcamo il 25 aprile 1947 e deceduto a Como l’11 luglio 1969, faceva parte di una pattuglia in servizio anticontrabbando, che aveva istituito un posto di blocco sulla provinciale Bizzarone – Valmorea. La pattuglia intimò l’alt ad un’autovettura il cui conducente repentinamente accelerò, travolgendo deliberatamente il finanziere Ardizzone.