Archivi del mese: aprile 2018

RICORDO

Alassio (sv)

Sabato 5 maggio 2018 ore 11

 

Ricordo di Giovannino Guareschi

 

Targa offerta dal Centro “Pannunzio” e dalla

Associazione Internazionale Regina Elena Onlus

Sabato 5 maggio alle ore 11,

alla Biblioteca civica sul mare “Deaglio”, piazza Airaldi e Durante,

il Sindaco di Alassio Dott. Enzo Canepa

scoprirà una targa offerta dal Centro “Pannunzio”

e dall’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus

in ricordo dello scrittore, giornalista, internato militare in Germania

Giovannino Guareschi

che sarà ricordato dallo storico Prof. Pier Franco Quaglieni.

Verrà suonata la “Leggenda del Piave” in onore del Ten. Guareschi

deportato e internato in Germania dal 1943 al 1945.

Protezione Civile

ASSOCIAZIONE NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI

Eretta in Ente Morale con Decreto del Presidente della Repubblica 18.12.1972 n. 1160

Coordinamento Nazionale della Protezione Civile

28 aprile 2018

 Abbiamo ricevuto oggi nei nostri depositi di Macerata il contenuto di un TIR di circa 40 quintali donato dall’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus, con la quale collaboriamo da anni e abbiamo effettuato quattro interventi per le popolazioni terremotate dell’Italia centrale dal 24 agosto al 24 settembre 2016, oltre un mezzo pesante contenente viveri e vestiti dello scorso 11 novembre.

Non mancheremo di informare i beneficiari del Suo gesto benefico, ringraziandovi per questa nuova donazione.

 Con i migliori saluti.

Maurizio Marchetti Morganti

Coordinatore Nazionale

154^ Giornata di Carità

L’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus ha organizzato in provincia di Macerata la 154a Giornata di Carità. Venerdì 27 aprile il carico del camion di 13 metri è stato benedetto a Formigine (MO) da Don Stefano Andreotti, di fronte alla chiesa di S. Bartolomeo Apostolo, alla presenza dell’Amministrazione comunale, della Polizia municipale, di Sauro Paciotti, di Mirco Ferrari ed altri amici. Il carico sarà distribuito ai terremotati dell’Italia centrale dai volontari della benemerita Associazione Internazionale Regina Elena Onlus con il Coordinamento nazionale della Protezione civile dell’Associazione nazionale vigili del fuoco volontari, che ha scritto  l’11 novembre 2017: “Abbiamo ricevuto nei nostri depositi di Ancona e di Macerata un TIR di 20 tonnellate donato dall’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus, con la quale collaboriamo da anni e abbiamo effettuato quattro interventi per le popolazioni terremotate dell’Italia centrale dal 24 agosto al 24 settembre 2016”.

dsc00696

 

25 APRILE

Da molti anni le celebrazioni del 25 aprile sono disturbate da contestatori alla ricerca di spazi di visibilità. Quest’anno a Milano, dove già negli anni scorsi erano stati contestati i pochi e anziani superstiti della Brigata ebraica, sono state accolte da fischi persino le rappresentanze delle associazioni fra i reduci dai campi di concentramento nazisti. C’è il quadro desolante di una società in cui la dismisura verbale e l’ignoranza si accompagnano all’odio indiscriminato.

103° Anniversario del Genocidio Armeno

Napoli, 24.04.2018.

In occasione del 103° anniversario dell’inizio del Genocidio Armeno, questa mattina l’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus e il Circolo “Beata Maria Cristina di Savoia” di Tricolore hanno organizzato un solenne “Atto di commemorazione nella giornata dedicata al ricordo del Genocidio Armeno”, presso la chiesa di S. Gregorio Armeno. Alle ore 9,30 prima della S. Messa, Padre Bernardino Fiore OFM. Conv ha letto la preghiera, scritta da San Giovanni Paolo II quando visitò l’Armenia nel 2001, presso ilKhatchakar (Croce di Pietra), in memoria di un milione e mezzo di Martiri del popolo Armeno. Il 24 aprile del 1915 a Costantinopoli cominciava il Genocidio armeno. Parlamentari, giornalisti ed altri esponenti della comunità armena venivano arrestati o uccisi.

Il “triumvirato” si preparava a mettere in atto quello che sarebbe stato il primo Genocidio del secolo, il modello degli altri genocidi che si sarebbero succeduti in forme diverse nel corso del sanguinoso XX secolo. Il governo turco da sempre e ancora oggi conduce una politica negazionista totale.

Dalla sua fondazione, nel  1985 in Francia, l’Associazione Internazionale Regina Elena non ha mai fatto mancare la sua solidarietà concreta a favore del riconoscimento del Genocidio Armeno iniziato il 24 aprile 1915, anche attraverso il suo “Comitato per il riconoscimento del Genocidio Armeno” da anni presieduto dal Comm. Rodolfo Armenio.

Matilde Maisto

cancelloedarnonenews.it, 24 aprile 2018

Consegna Quadro commemorativo della I Guerra Mondiale – IV Guerra d’Indipendenza

Conferito a Budapest (Ungheria)

il quadro commemorativo della

I Guerra Mondiale – IV Guerra d’Indipendenza

Il 20 aprile 2018 il Presidente del Comitato per le celebrazioni della I Guerra Mondiale – IV Guerra d’Indipendenza Italiana dell’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus, si è recato in Ungheria. Il Gen. D. Giovanni Albano ha reso omaggio ai Caduti italiani della IV Guerra di Indipendenza nell’ambito della I Guerra Mondiale nei sette cimiteri a loro riservati. Il più grande è quello di Budapest che contiene 1.530 salme di militari italiani.

13403103_1379258258767594_3431826943811039260_o

Seguono il cimitero monumentale dei prigionieri di guerra di Ostffyasszonyfa (919), il cimitero di Zalaegersszeg (650), il cimitero degli eroi di Miskolc dove sono elencati solo i nomi tra i quali 179 italiani, il cimitero degli eroi con tombe di Nyiregyhàza con 177 salme di militari italiani, il cimitero del Santo Spirito con tombe di Szèkesfehèrvàr (80 italiani), il cimitero di Pecs (71), il  cimitero di Gyòr (64 tombe di caduti italiani).

13422258_1379258928767527_6465213244040628350_o

Quindi il Presidente Albano si è recato presso l’Ambasciata d’Italia alla quale ha conferito il quadro commemorativo consegnato all’Ambasciatore d’Italia, S.E. Massimo Rustico. Il diplomatico ha ringraziato l’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus per il  significativo pensiero.

 image

Il Comitato per le celebrazioni della I Guerra Mondiale – IV Guerra d’Indipendenza Italiana dell’Associazione Internazionale Regina Elena Onlus sta preparando un programma importante per quest’anno e, come previsto, continuerà le sue attività fino al centenario del Trattato di Versailles.

Festa della Polizia di Stato

Creata nel 1852 dal Duca di Savoia e Re di Sardegna Vittorio Emanuele II, la Polizia di Stato ha accompagnato l’unità nazionale e la sicurezza.

La sua molteplice attività quotidiana non ha sempre la notorietà meritata ma è concreta, fatta di onore, di abnegazione, di impegno e di tanti sacrifici.

E’ una storia lunga, fatta anche di dolori e di lutti. Il ricordo dei Caduti, appartenenti alla Polizia di Stato, è prezioso per tutti, non è soltanto un tributo doveroso di riconoscenza per i loro servizi; spesso eroici, anche se altrettanto spesso ignorati.

Da oltre 150 anni la storia della Polizia di Stato è quella dell’Italia nella fedeltà agli stessi valori, a tutela della sicurezza del popolo italiano.

Giungano i più fervidi auguri a tutte le donne e a tutti gli uomini in servizio ed in congedo, ed alle loro famiglie.

Viva la Polizia di Stato!

Cordoglio

Dolore e commozione per la morte del Vigile del Fuoco volontario Pinuccio La Vigna, 49 anni, deceduto ieri sera durante le operazioni di spegnimento di un incendio scoppiato in un’azienda di detersivi industriali a San Donato Milanese.

L’associazione si stringe con affetto alla famiglia e ad Amalia, con la quale il Vigile del Fuoco era in procinto di sposarsi.

Buona Pasqua

auguri-pasqua-2018

Formuliamo di cuore l’augurio pasquale con le parole di sant’Agostino:

“La risurrezione del Signore è la nostra speranza”.

Con questa affermazione, il grande Vescovo spiegava ai suoi fedeli

che Gesù è risorto perché noi, pur destinati alla morte, non disperassimo

pensando che con la morte la vita sia totalmente finita;

Cristo è risorto per darci la speranza.

Benedetto XVI